Non rinunciate mai ad avere un bel sorriso! Ecco alcuni casi trattati dal dott. Petretto dove una dentatura apparentemente irrecuperabile, riprende vita. Tutte le immagini sottostanti fanno capire maggiormente il tipo di risultato che si può ottenere con l’utilizzo del microscopio.


CASO 1
Un esempio di minima invasività con un risultato estetico soddisfacente e veloce:ponte adesivo maryland. In questo lavoro i denti utilizzati come punto di ancoraggio non vengono minimamente compromessi infatti la protesi in porcellana viene cementata con delle resine composite alla superfice palatale dei denti contigui all'elemento mancante.

CASO 2
Protesi tradizionale in oro porcellana su un elemento estetico: incisivo laterale superiore sinistro.

CASO 3
Sostituzione di un ponte in oro resina con quattro corone singole in zirconio e porcellana dopo il trattamento chirurgico.

CASO 4
Ripreparazione del moncone e sostituzione della corona dell'incisivo superiore di destra nel quale un'innapropriata preparazione aveva creato un inestetismo gengivale.

CASO 5
Chiusura di diastemi su quattro incisivi superiori con delle faccette in porcellana.

CASO 6
Ricopertura di sei incisivi superiori con faccette in porcellana e disilicato di litio.

CASO 7
Sostituzione di corone in oro porcellana esteticamente insufficenti, con delle corone singole in zirconio e porcellana.

CASO 8
Sostituzione di un ponte in oro porcellana su incisivi superiori con quattro corone singole in porcellana dopo il trattamento chirurgico.

CASO 9
Sostituzione di corone in oro porcellana esteticamente insufficenti, con delle corone singole in zirconio e porcellana.